19
Ott
2018

19 Ottobre 2018 21:30
Cine Teatro Orione
Cine Teatro Orione
Via Cimabue, 14, 40133 Bologna BO, Italia
Teatro a Molla - I sabotatori

Di Antonio Vulpio
con Antonio Vulpio, Antonio Contartese, Luca Gnerucci, Daniele Mazzacurati, Olli Rasini, Riccardo Frati
Regia luci: Paolo Facco
Musiche dal vivo: Eleonora Beddini

“Chi sa come raccontare una storia possiede un grande potere.”
Gli improvvisatori riescono nel loro mestiere perché possono contare sulla collaborazione degli altri attori.

 

… Ma se tutte le regole del teatro di improvvisazione saltassero?

 

Cosa accade se un improvvisatore non entra a supporto, non accetta le proposte dei suoi compagni, non ascolta, non propone, non ha un atteggiamento positivo?

16
Nov
2018

16 Novembre 2018 21:30
Cine Teatro Orione
Cine Teatro Orione
Via Cimabue, 14, 40133 Bologna BO, Italia
Teatro a Molla - SET

Di Olli Rasini

con Antonio Vulpio, Antonio Contartese, Luca Gnerucci, Daniele Mazzacurati

Special guest: Claudia Gafà
Regia luci: Paolo Facco
Musiche dal vivo:Alessio Granato

 

Spettacolo di teatro di improvvisazione in tre atti.

 

Gli attori coinvolti entreranno in scena bendati, scenografie e costumi verranno svelati nell’istante stesso dell’inizio dello spettacolo, ispirando così le loro storie.

 

Un vero e proprio “SET” dal quale trarre ispirazione per creare teatro di improvvisazione.

I costumi e i luoghi determineranno i personaggi, i loro caratteri, le loro relazioni e di conseguenza la trama, intrecciata progressivamente nel corso della serata.

29
Nov
2018

29 Novembre 2018 21:00
Cine Teatro Orione
Cine Teatro Orione
Via Cimabue, 14, 40133 Bologna BO, Italia
VITO in “Storie della bassa”

N.A.N.I.SRL

 

“Storie della bassa”

di Maurizio Garuti

con Vito

 

Vito, con i suoi monologhi, porta in scena un mondo.  Il mondo della sua infanzia, le radici della sua maschera emiliana. Iprotagonisti sono donne e uomini padani, personaggi zavattianilegati alla terra e al buon cibo e quindi all’amore, simboli di quell’identità che parte da Bertoldo, passa per Zavattini e arriva fino a Fellini, quello di Amarcord.
Età diverse, generazioni differenti, esperienze con i segni delle stagioni sociali che si sono succedute con rapidi cambi di fondale in un’area geografica definita, la pianura bolognese. Dalla periferia urbana alla “bassa”, dalle ex-risaie alle colture in serra, dal lavoro a domicilio all’orizzonte della “globalizzazione”: praticamente, il teatro dove, negli ultimi 50 anni, è cambiato tutto. Ogni personaggio parla in prima persona, esprimendosi in una sorta di monologo che porta in luce frammenti autobiografici, evocando quadri di vita vicini e lontani nel tempo. Talvolta le ricette, ritrovate nei ricettari domestici, tramandati di generazione in generazione, vergati a mano come le pagine di un diario,  sono rappresentate sul palcoscenico, come formule di un sentimento, come i suggelli metaforici degli affetti familiari. Dalla tavola parte una sequenza di ritratti a campo più largo, dove non è difficile scoprire il rimescolio di esperienze, di costumi, di linguaggi che ha segnato il paesaggio umano in questi ultimi decenni.
Ci sono storie vere e storie inventate; personaggi fantastici e personaggi reali. Tutti sono accumunati dall'essere surreali, dal vivere nel confine dell’assurdo,cresciuti dove la fame faceva fare i bambini e dove i circhi miseri di provincia erano costretti, durante le permanenze a cucinare i leoni che, essendo magrissimi, non sfamavano nessuno.
Uno spettacolo di atmosfere, che narra di un mondo che non c’è più, un universo surreale e affascinante, quello della Bassa che Zavattini amava descrivere con una riga, che quando c'è la nebbia diventa un tutt'uno tra cielo e terra.  

 

Durata:  1h.10 m

 

L'incasso della serata sarà totalmente devoluto all'Associazione Epilessia Emilia Romagna

 

 

Prenotazioni online oppure chiamando il 331 5429078.

Prevendita il venerdì, sabato e domenica dalle ore 15.30 alle 21.30.

14
Dic
2018

14 Dicembre 2018 21:30
Cine Teatro Orione
Cine Teatro Orione
Via Cimabue, 14, 40133 Bologna BO, Italia
Teatro a Molla - La lunga notte

con Antonio Contartese, Luca Gnerucci, Daniele Mazzacurati, Olli Rasini, Antonio Vulpio
Regia luci: Paolo Facco

 

Entra a teatro quando vuoi, vai via quando ne hai abbastanza…
Ci trovi fino a tarda notte!


La stagione autunnale si chiude con la tradizionale maratona d’improvvisazione, che anche quest’anno, non mancherà di riservare delle sorprese assolutamente top secret.

Immagine non disponibile

IL TEATRO DI
IMPROVVISAZIONE

AL CINEMA TEATRO ORIONE

previous arrow
next arrow

 

 

PARTNERS