Slider


SABATO 16/02
► *Ore 16.00

ALLA PRESENZA DEL REGISTA FRANCESCO FILIPPINI
E DEL PRODUTTORE
MICHELE FASANO

MANI ROSSE



SABATO 16/02
► Ore 21.30

DOMENICA 17/2
► 19.30


IL MIO CAPOLAVORO


SABATO 16/02
► 20.00

DOMENICA 17/2
► 16.30
► 21.10 (VO)

OLD MAN
& THE GUN



SABATO 16/02
►Ore 18.30

DOMENICA 17/02
► Ore 11.30 (vo)
con aperitivo al termine
► Ore 18.00





COLD WAR



DOMENICA 17/02
► Ore 10.10
con aperitivo al termine






IDA


SABATO 16/02
► Ore 14.40
► Ore 17.10

DOMENICA 17/2
► 15.10

SANTIAGO, ITALIA


ASIAN FILM FESTIVAL

previous arrow
next arrow
Slider

LA RUOTA DELLE MERAVIGLIE

 

SABATO 17/02
► ore 19.45 
 
DOMENICA 18/02
► ore 17.45

 

 

 

Regia: Woody Allen
Attori: Jim Belushi (James Belushi) - Humpty, Juno Temple - Carolina, Justin Timberlake - Mickey, Kate Winslet - Ginny, Max Casella - Ryan, Jack Gore - Richie, David Krumholtz - Jake, Robert C. Kirk - Venditore ambulante, Tommy Nohilly - Amico di Humpty, Tony Sirico - Angelo, Stephen R. Schirripa (Steven R. Schirripa) - Nick, John Doumanian - Barista da Ruby's, Tom Guiry - Uomo che flirta da Ruby's, Gregory Dann - Compagno di pesca, Bobby Slayton - Compagno di pesca, Michael Zegarski - Compagno di pesca, Geneva Carr - Amica di Ginny, Ed Jewett - Cliente da Ruby's, Debi Mazar - Ospite alla festa, Danielle Ferland - Ospite alla festa, Maddie Corman - Psichiatra, Jacob Berger - Rappresentante orologi, Jenna Stern - Tiny, Michael Striano - Marinaio al telefono, John Mainieri - John
Sceneggiatura: Woody Allen
Fotografia: Vittorio Storaro
Montaggio: Alisa Lepselter
Scenografia: Santo Loquasto
Arredamento: Regina Graves
Costumi: Suzy Benzinger
Effetti: Mark Vicidomini, Eran Dinur, Glenn Allen, Brainstorm Digital

 

Tra fragili speranze e nuovi sogni, le vite di quattro personaggi si intrecciano nel frenetico mondo del parco divertimenti: Ginny, ex attrice malinconica ed emotivamente instabile che lavora come cameriera; Humpty, il rozzo marito di Ginny, manovratore di giostre; Mickey, un bagnino di bell'aspetto che sogna di diventare scrittore; Carolina, la figlia che Humpty non ha visto per molto tempo e che ora è costretta a nascondersi nell'appartamento del padre per sfuggire ad alcuni gangster.

Ginny ha sposato in seconde nozze Humpty che lavora nel Luna Park di Coney Island e gli ha portato in dote un figlio decenne con una spiccata tendenza per la piromania. Ginny è però insoddisfatta di quel matrimonio e trova nel bagnino Mickey un uomo colto che possa comprendere anche le sue velleità di attrice. Un giorno però arriva a sconvolgere i fragili equilibri Carolina, figlia di Humpty e fuggita dall'entourage del marito mafioso. Quando Mickey ne fa la conoscenza Ginny avverte l'imminenza di un pericolo.

Woody Allen aveva già citato il Luna Park di Coney Island in una battuta di Io e Annie quando faceva dire al suo personaggio (Alvy Singer) di aver abitato sotto le montagne russe di quel parco di divertimenti.

Questa volta vi si installa direttamente facendosi dominare da quella Wonder Wheel che diventa simbolicamente la ruota delle vite dei suoi protagonisti. Dopo il raffinato e malinconico tuffo nella Hollywood degli studios di Café Society Woody si immerge nel dramma di piccole vite di uomini e donne che cercano di strappare alla quotidianità qualche momento di luce. Che sia quella di una battuta di pesca per Humpty, di una relazione da consumare sotto dei tramezzi di legno tra letteratura e teatro per Ginny o come possibilità di fuga e sopravvivenza a una scelta sbagliata per Carolina.

Una luce che Vittorio Storaro, alla sua seconda collaborazione con Allen, preleva dalla natura e trasferisce sui personaggi offrendo a Ginny le tinte rosseggianti del tramonto e a Carolina quelle del momento di passaggio verso la notte. Grazie poi al cromatismo delle diverse attrazioni del Luna Park, in più di un'occasione l'"autore della fotografia" accompagna i mutamenti del sentire con quella che lui chiama 'fisiologia del colore'. Ed è proprio grazie anche a queste scelte cromatiche che Allen chiarisce, per chi vuole intendere ovviamente, l'assunto di questa sua nuova opera che peraltro aveva già fatto dichiarare a Mickey. Stiamo assistendo a un film la cui sceneggiatura si è venuta sviluppando seguendo i canoni narrativi di un aspirante scrittore imbevuto della letteratura degli Anni Cinquanta. ("mymovies.it")

 

ArrowArrow
Play

PRIMA VISIONE ESCLUSIVA


MANI ROSSE
Proiezione alla presenza del regista


SABATO 16/02 ► Ore 16.00

PRIMA VISIONE ESCLUSIVA


MANI ROSSE
Proiezione alla presenza del regista


SABATO 16/02 ► Ore 16.00

PRIMA VISIONE ESCLUSIVA


MANI ROSSE
Proiezione alla presenza del regista


SABATO 16/02 ► Ore 16.00

Immagine non disponibile
Play



IL MIO CAPOLAVORO


SABATO 16/02 ► Ore 21.30
DOMENICA 17/2 ► 19.30



IL MIO CAPOLAVORO


SABATO 16/02 ► Ore 21.30
DOMENICA 17/2 ► 19.30



IL MIO CAPOLAVORO


SABATO 16/02 ► Ore 21.30
DOMENICA 17/2 ► 19.30

Immagine non disponibile
Play

OLD MAN & THE GUN


SABATO 16/02 ► 20.00
DOMENICA 17/2 ► 16.30 ► 21.10 (VO)

OLD MAN & THE GUN


SABATO 16/02 ► 20.00
DOMENICA 17/2 ► 16.30 ► 21.10 (VO)

OLD MAN & THE GUN


SABATO 16/02 ► 20.00
DOMENICA 17/2 ► 16.30 ► 21.10 (VO)

Immagine non disponibile
Play

PRIMA VISIONE ESCLUSIVA


LA DOULEUR


VENERDI 08/02 ► ore 19.10

SABATO 09/02 ► ore 18.00

DOMENICA 10/02 ► *ore 21.30 (*VO)

PRIMA VISIONE ESCLUSIVA


LA DOULEUR


VENERDI 08/02 ► ore 19.10

SABATO 09/02 ► ore 18.00

DOMENICA 10/02 ► *ore 21.30 (*VO)

PRIMA VISIONE ESCLUSIVA


LA DOULEUR


VENERDI 08/02 ► ore 19.10

SABATO 09/02 ► ore 18.00

DOMENICA 10/02 ► *ore 21.30 (*VO)

Immagine non disponibile
Play

MATTINÉE D'ESSAI CON APERITIVO

PAWEL PAWLIKOWSKI
DOMENICA 17/2 ► Ore 10.10

MATTINÉE D'ESSAI CON APERITIVO

PAWEL PAWLIKOWSKI
DOMENICA 17/2 ► Ore 10.10

MATTINÉE D'ESSAI CON APERITIVO

PAWEL PAWLIKOWSKI
DOMENICA 17/2 ► Ore 10.10

Immagine non disponibile
Play

SANTIAGO, CILE

SABATO 16/02 ► Ore 14.40 ► Ore 17.10
DOMENICA 17/2 ► 15.10

SANTIAGO, CILE

SABATO 16/02 ► Ore 14.40 ► Ore 17.10
DOMENICA 17/2 ► 15.10

SANTIAGO, CILE

SABATO 16/02 ► Ore 14.40 ► Ore 17.10
DOMENICA 17/2 ► 15.10

Immagine non disponibile
previous arrow
next arrow
Slider
Immagine non disponibile

IL TEATRO DI
IMPROVVISAZIONE

AL CINEMA TEATRO ORIONE

previous arrow
next arrow

 

 

PARTNERS