IL SENTIERO DELLA GIOIA
 

SABATO 04/06

► ore 21.30*

* ALLA PRESENZA DEL REGISTA THOMAS TORELLI

E DELLA DANZATRICE NICOLETTA TINTI

 

 

PRIMA VISIONE IN ESCLUSIVA 
 
Prevendita online 
www.diyticket.it/events/Teatro/8075/il-sentiero-della-gioia
 
 

Scritto e Diretto da / THOMAS TORELLI
Prodotto da / THOMAS TORELLI - UAM.TV
Cast: Erica Francesca Poli, Salvatore Brizzi, Italo Pentimalli, Richard Romagnoli,

Pier Mario Biava, Virginio De Maio, Alberto Simone, Simona Atzori, Nicoletta Tinti, Andrea Caschetto.
Montaggio / DONYE SACCO
Direttore della Fotografia / FRANCESCO PENNICA
Direttore della Fotografia seconda unità / CHISTIAN MOGGI
Operatore / SIMONE BOCCALATTE
Operatore / CARMELO CAMILLI
Operatore / ANIELLO GRIECO
Musiche / GIULIO DEL PRATO
Sound Design / GIULIO DEL PRATO
Produzione / CLAUDIA PALAZZI
Art Director e Graphic Design / GABRIELA RAMIREZ
Illustrazione / DAREN MAGEE
Comunicazione e Social Media / ANDREA VERNA
Supervisione ai testi campagna / SEBASTIANO VIANELLO

 
 
Da sempre la felicità è stata considerata il fine ultimo della vita, l’obbiettivo da raggiungere per considerarsi soddisfatti, e da sempre l’uomo si domanda come fare per raggiungerla.
L’errore sta tutto nella premessa, nell’obiettivo iniziale, la ricerca della felicità, appunto. Non la troveremo mai se non la scegliamo ogni giorno.
La gioia non può essere il fine, ma deve essere il mezzo per raggiungere una vita piena. IL SENTIERO DELLA GIOIA è un viaggio in questa filosofia di vita, raccontata attraverso la voce di esperti e persone “comuni” che con i loro studi e i loro percorsi di vita ci dimostreranno come sia possibile trasformare le difficoltà in opportunità.
 
"Più l’individuo è proiettato positivamente verso la gioia, più le sue vibrazioni saranno alte e più sarà in grado di attirare il benessere nella sua vita e contribuire al cambio di prospettiva del mondo che lo circonda.
Come per gli altri miei lavori, per cercare di capire cosa voglia dire questo viaggio mi sono circondato di esperti, di scienziati e di quelle persone che hanno fatto della gioia il motore della loro vita.
Assieme a loro abbiamo indagato la dualità dell’essere umano (il male e il bene, Eros e Thanatos, amore e odio, andare o restare, fuggire dalle difficoltà o affrontarle e sconfiggerle…) per poi analizzare il concetto di mutamento e di accettazione della realtà dei fatti nel continuo divenire della persona e della sua idea di Gioia.
Dopo essermi interrogato sull’essere umano e sulla sua natura, mi sono concentrato sulla società che lo circonda e sui condizionamenti che questa, attraverso un uso spietato delle fonti d’informazione, attua nei confronti dell’individuo,della sua formazione e della sua comprensione profonda delle cose.
Mi sono infine reso conto che il modo migliore per raccontare cosa significa percorrere il sentiero della gioia è andare direttamente alla fonte, ho incontrato quindi quelle persone che l’hanno fatto veramente. Persone che hanno scelto un modo diverso di combattere le avversità che la vita gli ha posto davanti e che con il loro esempio ci dimostrano che il lavoro su sé stessi, la fiducia in sé stessi e soprattutto la voglia di trasformare le difficoltà in sfide, e le sfide in successi, rappresentano il motore più potente per trasformare ciò che ci appare grigio e spento, quando pensiamo che tutto è perduto, in un percorso entusiasmante, fatto di infinite piccole conquiste di cui essere fieri e da accogliere con gioia." (Il regista Thomas Torelli)
 
 

 

 

PARTNERS 

 

Privacy Policy Cookie Policy