UNA STORIA D' AMORE E DI DESIDERIO
 

VENERDI 06/5

► ore 15.00


SABATO 07/5

► ore 15.00

 
● PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA, MIGLIOR OPERA PRIMA/SECONDA, MIGLIOR FILM PREMIO PIU' CULTURE MED FILM FESTIVAL 2021
FUORI CONCORSO FILM DI CHIUSURA ALLA 60. SEMAINE DE LA CRITIQUE (CANNES, 2021)
 
PRIMA VISIONE IN ESCLUSIVA
 
 

Regia: Leyla Bouzid

Attori: Sami Outalbali - Ahmed, Zbeida Belhajamor - Farah, Diong-Kéba Tacu - Saidou, Aurélia Petit - Professoressa Morel, Mahia Zrouki - Dalila, Mathilde La Musse - Léa, Samir Elkhaim - Hakim, Khemissa Zarouel - Faouzia, Sofia Lesaffre - Malika

Soggetto: Leyla Bouzid

Sceneggiatura: Leyla Bouzid

Fotografia: Sébastien Goepfert

Musiche: Lucas Gaudin

Montaggio: Lilian Corbeille

Scenografia: Léa Philippon

Costumi: Celine Brelaud

Suono: Nassim El Mounabbih, Antoine Baudoin - (montaggio), Niels Barletta - (mix)

Altri titoli: A Tale of Love and Desire

Durata: 102'

Colore: C

Genere: DRAMMATICO

Specifiche tecniche: (1:2.35)

Produzione: SANDRA DA FONSECA PER BLUE MONDAY PRODUCTIONS, COOPRODOTTO DA ARTE FRANCE CINEMA Distribuzione: CINECLUB INTERNAZIONALE DISTRIBUZIONE

Ahmed, 18 anni, francese di origine algerina, è cresciuto nei sobborghi di Parigi. All’università incontra Farah, una giovane tunisina piena di energia, appena arrivata in città. Mentre scopre una letteratura araba sensuale ed erotica di cui ignorava l’esistenza, Ahmed si innamora perdutamente di Farah ma, sebbene letteralmente sopraffatto dal desiderio, cerca di resistere. Un racconto di formazione che diventa ambiziosa indagine sull’eros che riflette con intelligenza sui modi in cui l’erotismo è cambiato nel nostro immaginario, da Dante a Onlyfans. È anche un sagace saggio sull’atto mancato che riflette sul sesso ma non lo mostra praticamente mai, piuttosto lo racconta a parole, lo sublima con la poesia e le visioni del protagonista, lo destruttura usando l’ironia giovanile.

 

"UNA REGIA FLUIDA E ARMONIOSA ACCOMPAGNA CON GRAZIA LA STORIA DI UNA RISCOPERTA E DELLA PROGRESSIVA PRESA DI COSCIENZA DELLA PROPRIA SESSUALITÀ" (MYmovies)
 
" C’è la consapevolezza del lessico amoroso di Èric Rohmer, nel secondo film della trentasettenne Bouzid. E Una storia d’amore e di desiderio mette in campo le tribolazioni di Ahmed contro la pacificazione di Farah. Provengono da un contesto affine, eppure l’uno è fermo alle domande e l’altra si è già data risposte. Bouzid scandaglia l’intimità misteriosa e impenetrabile di un giovane che non ha ricevuto gli strumenti per padroneggiare il trauma sentimentale dunque sessuale [..] questo film coltissimo cammina accanto ai suoi eroi e si fa fisico, tangibile, tattile, senza rinunciare alla suggestione onirica di un sax che riecheggia in un vicolo. Con due interpreti, Sami Outbali e Zbeida Belhajmor, folgoranti" (Cinematografo)
 
 
 
 
 
 

 

 

PARTNERS 

 

Privacy Policy