PRIMA VISIONE IN ESCLUSIVA

VENERDI 21/1
► ore 21.30

SABATO 22/1
► ore 17.50

● CANDIDATO ALL'OSCAR 2021
COME MIGLIOR FILM STRANIERO

BETTER DAYS

PRIMA VISIONE IN ESCLUSIVA

DOMENICA 23/1
► ore 18.30
● ALLA PRESENZA DEL REGISTA DANIELE GAGLIANONE

IL TEMPO RIMASTO


VENERDI 21/1
► ore 15.00

SABATO 22/1
► ore 16.00

DOMENICA 23/1
► ore 16.15

LA SIGNORA DELLE ROSE


VENERDI 21/1
► ore 18.00

SABATO 22/1
► ore 21.30

DOMENICA 23/1
► ore 21.00

FRANCE

PRIMA VISIONE

VENERDI 21/1
► ore 20.15

SABATO 22/1
► ore 20.15

DOMENICA 23/1
► ore 15.00

LA CROCIATA

PRIMA VISIONE IN ESCLUSIVA

VENERDI 21/1
► ore 16.50

SABATO 22/1
► ore 14.45

IL RITRATTO INTIMO E IRONICO DI LAWRENCE FERLINGHETTI

LAWRENCE

previous arrow
next arrow
Slider
LAWRENCE

VENERDI 14/1
► ore 20.25
 
SABATO 15/1
► ore 20.25
 
DOMENICA 16/1
► ore 20.25

Regia e Sceneggiatura: Giada Diano, Elisa Polimeni

Attori: Lawrence Ferlinghetti

Fotografia: Antonio Scappatura

Montaggio: Elisa Polimeni, Theo Putzu

Musiche: Massimo Garritano, Omar Pedrini

Genere: Documetario

Nazionalita: Italia

Durata: 66'

Anno: 2020

Distribuzione: Garden Films

 
Lawrence è un ritratto intimo e ironico di Lawrence Ferlinghetti, girato in luoghi iconici di San Francisco e della Bay Area, come la City Lights Bookstore e lo studio d’artista di Ferlinghetti a Hunter’s Point. Ferlinghetti si racconta con grande spontaneità, spaziando da vicende personali (la faticosa ricerca delle radici, la scoperta delle origini italiane, l’arrivo a San Francisco) a temi socio-culturali e politici (la nascita della City Lights, il fenomeno della beat generation, il dissenso politico e l’ecologismo), svelando aspetti inediti della sua vita. I suoi straordinari meriti nel corso di una vita lunga e produttiva – come poeta, pittore, editore e impegnato difensore della libertà di parola – hanno lasciato un’impronta indelebile nella storia letteraria e culturale americana.
"IL RITRATTO INTIMO, DIVERTITO E MILITANTE DI LAWRENCE FERLINGHETTI, GRANDE FIGURA DELLA POESIA AMERICANA DEL '900" (MYmovies)
 
"Il documentario vuole essere un omaggio a un uomo che ha fatto un capolavoro della propria vita, attraversando un secolo intero, viaggiando da un continente all’altro, mosso dall’urgenza di conoscere il mondo e di raccontarlo in poesia, partecipando attivamente alle più importanti battaglie per i diritti civili e diventando uno dei protagonisti indiscussi della scena culturale mondiale. Il rapporto decennale di vicinanza e affetto che lega le due autrici a Ferlinghetti ha permesso di realizzare un lavoro fluido e intimo, capace di cogliere le molte sfaccettature dell’artista: poeta, pittore, romanziere, traduttore, ma anche editore e fondatore della leggendaria casa editrice City Lights Bookstore. Nel documentario Ferlinghetti si racconta con grande ironia e spontaneità, intrecciando la sua voce a quella di poeti o artisti a lui vicini, assieme ai quali restituisce un quadro vivido di quell’intensa stagione creativa e culturale che è stata la San Francisco Renaissance prima, e la beat generation poi." (Giada Diano, Elisa Polimeni)
 
 
 

 

 

PARTNERS 

 

Privacy Policy