IL CONTATTO
 
GIOVEDI 06/1
► ore 21.30
 
DOMENICA 09/1
► ore 15.00

ENTRAMBE LE PROIEZIONI ALLA PRESENZA DEI RESPONSABILI
DEL CENTRO DI PROTEZIONE FAUNISTICA DI MONTE ADONE
 
 PRIMA VISIONE IN ESCLUSIVA
 
 

 

Regia, Sceneggiatura: Andrea Dalpian
Fotografia: Federica Ruozi
Montaggio: Andrea Dalpian, Giusi Santoro
Sound Design: Diego Schiavo
Durata: 71'
Colore: C
Genere: Documentario
Specifiche tecniche: DCP
Produzione: POPCult e Centro di Recupero Fauna Esotica e Selvatica Monte Adone
Distribuzione: POPCult

 

 

Un cucciolo di lupo dorme, avvolto in una coperta, appoggiato ad una mano umana. Il rollio della macchina sembra cullarlo. È stato trovato solo, lungo un sentiero, e adesso sta viaggiando verso un centro di recupero per la fauna selvatica. Pochi giorni dopo nel centro di recupero arriva un altro cucciolo: insieme passeranno oltre un anno, in attesa di crescere abbastanza da poter tornare in natura. Il film racconta il viaggio emotivo dei due lupi, cercando di capire cosa abbiano provato durante questo periodo di convivenza con l’uomo. Sono in grado di capire il nostro intento? Qual è la loro percezione del tempo, della cattività e del ritorno in natura e come percepiscono il concetto umano di libertà?

 

"Il film cerca di entrare nel ritmo quotidiano dei lupi, in questa loro particolare parentesi di vita. Uno scorrere dei giorni molto diverso da quello cui siamo abituati. E’ un viaggio in un’altra percezione del tempo, in un altro sentore dei suoni, nei piccoli segni del linguaggio di un’altra specie. All’inizio potrebbe risultare difficoltoso non comprendere chiaramente la sequenza degli eventi, ma è proprio qui che sta la ricerca del film: nel provare ad immedesimarsi nello stesso sentimento di disorientamento provato da un cucciolo che si trova improvvisamente lontano dalla propria madre, in mano ad un essere per lui alieno. Si tratta di provare a crescere con lui." (Il regista Andrea Dalpian)

 

 

PARTNERS 

 

Privacy Policy