MERCOLEDI 01/12
► ore 21.15

ALLA PRESENZA DELL'ATTORE STEFANO DEFFENU

● FILM DELLA CRITICA SNCCI
PRIMA VISIONE IN ESCLUSIVA

I GIGANTI

GIOVEDI 02/12
► ore 19.30

VENERDI 03/12
► ore 21.30*
ALLA PRESENZA DEL REGISTA ALESSIO RIGO DE RIGHI

SABATO 04/12
► ore 18.15

DOMENICA 05/12
► ore 19.30

● ANNECY CINÉMA ITALIEN: MIGLIOR FILM
● FILM DELLA CRITICA SNCCI
● SELEZIONATO ALLA 52. QUINZAINE DES RÉALISATEURS (CANNES 2021)

PRIMA VISIONE IN ESCLUSIVA

RE GRANCHIO

SABATO 04/12
► ore 21.00

DOMENICA 05/12
► ore 16.00 ► ore 21.00

LUNEDI 06/12
► ore 16.00 ► ore 21.00

MARTEDI 07/12
► ore 16.00 ► ore 21.00

MERCOLEDI 08/12
► ore 10.30 ► ore 16.00
► ore 21.00

LE PROIEZIONI VERRANNO INTRODOTTE DAL REGISTA ANDREA DALPIAN
E DAI RESPONSABILI
DEL CENTRO TUTELA FAUNA MONTE ADONE

IL CONTATTO

previous arrow
next arrow
Slider
A WHITE, WHITE DAY
PETIT MAMAN
 
 
 
VENERDI 19/11
► ORE 18.30
 
SABATO 20/11
► ORE 16.30
 
DOMENICA 21/11
► ORE 18.30

 
● PREMIO MIGLIOR FILM ALLA XIX EDIZIONE DI ALICE NELLA CITTÀ (2021)
SEZIONE AUTONOMA E PARALLELA DELLA "FESTA DEL CINEMA DI ROMA" 
 
Regia: Céline Sciamma
Attori: Joséphine Sanz - Nelly, Gabrielle Sanz - Marion, Nina Meurisse - Madre,
Stéphane Varupenne - Padre, Margot Abascal - Nonna
Sceneggiatura: Céline Sciamma
Fotografia: Claire Mathon
Musiche: Para One
Montaggio: Julien Lacheray
Scenografia: Lionel Brison
Suono: Julien Sicart, Valérie De Loof, Daniel Sobrino
Durata: 72'
Colore: C
Genere: DRAMMATICO
Specifiche tecniche: (1:1.85)
Produzione: BÉNÉDICTE COUVREUR PER LILIES FILMS, IN COPRODUZIONE CON FRANCE 3 CINÉMA
Distribuzione: TEODORA FILM E MUBI

 

"UN PICCOLO FILM CHE SA AFFRONTARE GRANDI TEMI, QUALI L'INFANZIA E IL TIMORE DELLA PERDITA" (MYmovies)

 

Nelly ha otto anni e ha appena perso la sua amata nonna. Mentre i genitori puliscono la sua casa, Nelly si aggira per le stanze ed esplora i boschi circostanti dove la madre, Marion, giocava e dove ha costruito la casa sull'albero di cui Nelly ha tanto sentito parlare. Un giorno, Marion se ne va improvvisamente e Nelly incontra una ragazza della sua età nei boschi. Sta costruendo una casa sull'albero e il suo nome è Marion...

 

«La storia di Petite Maman mi è venuta in mente mentre scrivevo Ritratto della giovane in fiamme. La sua semplicità mi è rimasta a lungo dentro e di tanto in tanto l’ho anche sognata, come un futuro dolce e luminoso. Il film ha continuato a crescere in questo modo discreto, finché ho iniziato a scriverlo al termine del tour promozionale del Ritratto della giovane in fiamme. Quando ho ripreso in mano il primo abbozzo di sceneggiatura, alla fine del lockdown in Francia, ho capito dalla prima scena – l’addio agli ospiti di una casa di riposo – che il film era più necessario e rilevante che mai. Anche per il fatto stesso che parlasse di bambini: i bambini hanno sofferto molte delle crisi e delle difficoltà degli ultimi tempi, spesso rimanendo fuori dal dibattito politico. Credevo fosse vitale includerli, offrire loro delle storie, trovare il modo di collaborare insieme.» (La Regista Céline Sciamma)

 

 

PARTNERS 

 

Privacy Policy