images/NEW_Locandine/SL1.png
images/NEW_Locandine/SL1.png
images/NEW_Locandine/10-SCATOLA.png
images/NEW_Locandine/10-SCATOLA.png
images/NEW_Locandine/8.png
images/NEW_Locandine/8.png
images/NEW_Locandine/9-AFRIN.png
images/NEW_Locandine/9-AFRIN.png
images/NEW_Locandine/Amor_0002.jpeg
images/NEW_Locandine/Amor_0002.jpeg
previous arrow
next arrow
 
I BAMBINI DI GAZA

 Sulle onde della libertà

(How Kids Roll)

Italia-Belgio | 2024

 

• SABATO 30/03 •​​
► ore 16.00

 

• DOMENICA 31/03 •​​
► ore 19.30

 

• LUNEDI' 1/04 •​​
► ore 20.00 in versione originale con sottotitoli italiani

 

ACQUISTA ONLINE

 

regia: Loris Lai
sceneggiatura: Loris Lai, Dahlia Heyman
dal libro Sulle onde della libertà di Nicoletta Bortolotti
cast: Marwan Hamdan, Mikhael Fridel, Tom Rhys Harries
fotografia: Shane Seigler
montaggio: Andrea Maguolo 
musica: Nicola Piovani
produzione: Jean Vigo Italia, Eagle Pictures con Rai Cinema, Potemkino, B-Roll Production e Panoramic Film
distribuzione: Eagle Pictures
durata: 112'
 

Striscia di Gaza, 2003. Nel territorio di Gaza sono ancora presenti insediamenti israeliani. L'undicenne Mahmud è come tanti altri bambini palestinesi. Va a scuola, aiuta la sua giovane madre Farah, che per lui spera in una vita diversa, gioca a “Israeliani contro Palestinesi” con gli amici, ma la sua grande passione è il surf. In una realtà di bombardamenti e sparatorie, scandita dalla paura e dal pericolo, il surf rappresenta uno spazio di gioia e libertà. L’amore di Mahmud per il surf è condiviso da un suo coetaneo israeliano, Alon. Quando i due si incontrano sulla spiaggia nasce una curiosità reciproca che potrebbe diventare amicizia, nonostante le estreme difficoltà del contesto. Le cose cambiano quando i due bambini incontrano Dan, un ex campione di surf la cui carriera è stata stroncata da un infortunio. Dan, vittima di una dipendenza dagli antidolorifici, è in lutto per la morte della sorella, uccisa in un bombardamento mentre lavorava come medico volontario proprio sulla striscia di Gaza. L’incontro con Mahmud e Alon, e la decisione di dare loro lezioni di surf perché possano inseguire i loro sogni, darà una svolta alla sua vita. Nello stesso tempo Mahmud e Alon, a causa della loro amicizia, si troveranno a fare una scelta ribelle e capace di sconvolgere le loro esistenze. Sulle note del premio Oscar Nicola Piovani, il coraggioso film dell'esordiente Loris Lai offre uno sguardo alternativo e attualissimo sulla situazione israelo-palestinese, tale da far dire a Papa Francesco: “Questo film con le voci piene di speranza dei bambini palestinesi e israeliani sarà un grande contributo alla formazione nella fraternità, l’amicizia sociale e la pace.”

 

 

 

PARTNER

 

  

 

Privacy Policy Cookie Policy