LA FRECCIA DEL TEMPO

 

*VENERDI 08/11

► ore 21.45*

ALLA PRESENZA

DEL REGISTA SIMONE SCAFIDI

DELL'ATTORE NICOLA NOCELLA

 

SABATO 09/11

► ore 23.00

 

DOMENICA 10/11

► ore 22.30

 

PRIMA VISIONE IN ESCLUSIVA

 

Regia: Simone Scafidi
Attori: Nicola Nocella, Davide Pulici, Carlo Vanzina, Camilla Fulci, Sergio Salvati, Antonella Fulci
Sceneggiatura: Simone Scafidi
Fotografia: Patrizio Saccò
Musiche: Federico Truzzi
Montaggio: Claudio Rossoni
Scenografia: Vincenzo Palombo
Costumi: Veronica Brevi
Durata: 90'
Genere: DOCUMENTARIO
Produzione: GIADA MAZZOLENI, DANIELE BOLCATO, CLAUDIO ROSSONI PER L'INGLESE PAGURO FILM CON L'ITALIANA 341PRODUCTION

 

Fulci for Fake è il primo biopic su Lucio Fulci. Un film che indaga l’uomo e i suoi film attraverso materiali inediti. Lucio Fulci è un enigma. Il suo cinema, nonostante abbia conosciuto grandi momenti di successo (da Zanna Bianca a Zombi 2, vera hit al momento della sua uscita nelle sale statunitensi), ha iniziato a emergere in tutta la sua potenza solo dopo la morte del regista. I suoi film, paradossalmente, paiono diventare via via più sorprendenti nel tempo. Il mistero di Fulci è legato anche alla sua vita personale. Il regista ha parlato raramente di sé nelle interviste. Ma ha raccontato la sua esistenza nei suoi film, che sono un mosaico di tutto ciò che di travolgente e di tragico ha affrontato nel suo percorso umano. La cornice del film vede Nicola, un attore di successo, accettare di interpretare Lucio Fulci in un biopic dedicato al regista. L’attore inizia un viaggio alla scoperta di Fulci. Nicola si interrogherà a fondo sulla vera natura di un uomo che, già in vita, aveva riscritto la propria biografia. Una biografia in cui il mito, la creazione, la leggenda hanno ridefinito una vita esaltante quanto drammatica.

 

 

Simone Scafidi

Classe 1978, scrive, dirige, produce cortometraggi, lungometraggi e video dal 1997. Nel 2008 esce nelle sale

cinematografiche italiane il suo primo film,“Gli arcangeli”, con protagonista Francesca Inaudi, considerato uno degli esordi italiani più interessanti degli anni 2000. In seguito il film viene distribuito in dvd con Cecchi Gori Home Video. A marzo 2008 esce in dvd “Appunti per La Distruzione”, film documentario ispirato alla vita dello scrittore Dante Virgili. Il film è stato selezionato in vari festival, tra i quali l’edizione 2010 del Festival
Internacional del Cine di Punta del Este in Uruguay. A fine 2013 esce il suo terzo lungometraggio, “La Festa”, il primo film 2.0, distribuito a puntate in rete sulle piattaforme di dailymotion e youtube, che ha riscosso notevoli attenzioni e visualizzazioni anche per le sue dinamiche di interazioni con gli spettatori-naviganti. Nel 2014 realizza “Eva Braun”, liberamente ispirato ad alcuni celebri e recenti fatti della vita pubblica italiana. Il film, venduto in venti paesi, tra i quali Germania, Inghilterra, Australia,
Argentina e Corea del Sud, esce in dvd in Italia nell’autunno del 2015 con Cecchi Gori. “Zanetti Story”, codiretto con Carlo A.
Sigon, film sulla vita del capitano dell’Inter Javier Zanetti, esce nelle sale il 27 febbraio 2015, distribuito da Nexo digital: il film, distribuito sotto forma di evento si piazza al primo post del box
office, scalzando “50 sfumature di grigio”, incassando circa 500mila euro in un solo giorno. Il film esce in home video a
dicembre 2015, edito da Koch Media, in ben tre edizioni differenti, e diventando subito uno dei best sellers dvd.
Oltre all’attività registica (da videoclip a web spot, da backstage a filmati istituzionali), da 10 anni insegna regia cinematografica,
filmmaking , sceneggiatura e linguaggi cinetelevisivi.
Dal 2014/2015 collabora come docente di regia e di grammatica con la Civica Scuola di Cinema di Milano. Nel 2017 è stato curatore, insieme a Laura Zagordi, e uno degli autori del volume “Scuola Visconti” (Fondazione Milano), dedicato al cinema di Luchino Visconti e all’intitolazione al regista della Civica Scuola di Cinema di Milano. Sempre nel 2017 è autore di “Linguaggio
audiovisivo e tecnologia: dai Lumière al Trono di Spade - Breve storia del cinema e della serialità in rapporto allo sviluppo tecnologico ad uso delle scuole”, per Dino Audino Editore
Il 19 Febbraio 2009, la Cineteca Nazionale di Roma gli ha dedicato una retrospettiva, facendolo così risultare il più giovane regista italiano ad aver ottenuto questo riconoscimento.

 

Nicola Nocella
Nato a Terlizzi, ma cresciuto a Corato (ambedue in provincia di Bari), dopo la maturità scientifica ed alcune esperienze radiofoniche locali, frequenta il corso per attori presso il Centro Sperimentale di Cinematografia.
A partire dal 2007 è testimonial in alcuni spot televisivi, tra cui Fastweb e Land Rover, e debutta in televisione nella fiction Caterina e le sue figlie 2, diretta da Vincenzo Terracciano.
Al cinema è protagonista nel 2010 di un'interpretazione che lo premierà con il Nastro d'argento come migliore attore esordiente per Il figlio più piccolo di Pupi Avati.
Nel 2011 si aggiudica nuovamente il Nastro d'argento come migliore attore protagonista per il cortometraggio Omero bello di nonna ed entra nel cast di R.I.S. Roma, dove interpreta Ninni Zanchi alias Maiale, uno dei membri della banda del Lupo.
Nel 2013 prosegue il sodalizio con Fabio Volo, affiancandolo nel film Studio illegale nel quale interpreta Tiziano, un giovane avvocato. Nello stesso anno interpreta John Belushi (a cui lo lega una somiglianza fisica) nello spettacolo teatrale Sangue impazzito, che ripercorre la vita artistica dell'attore a 30 anni dalla morte.
Nel 2017 torna in sala con Easy - Un viaggio facile facile nei panni del protagonista Isidoro che gli vale un premio extra-festival dei critici locali, il Boccalino d'Oro quale miglior attore.
Nel 2018 gli è stato consegnato il Premio Quiliano Cinema quale Miglior Attore emergente.

 

 

 

 

PARTNERS 

 

Privacy Policy